fbpx

Ancora rif. Monzino

Come inizio non c’è male: procedo su terreno pianeggiante, che risulta salutare per riscaldare i muscoli!

Annaspo finalmente piano piano lungo la salita che s’inerpica su per il costone.

Cavoli ho dimenticato l’imbrago! Eppure ce l’avevo in mente ieri sera!

Ma il sentiero una volta non era così, non partiva così giù, non attraversava così basso il fiume e poi… dov’è finito il ghiacciaio del Freney? Ma qui sulla destra c’era una seraccata!

Tutto questo mi mette un po’ di ansia, non conosco il nuovo percorso e non so che mi aspetta; spero non sia troppo esposto, faticoso e pericoloso!

Finalmente eccomi ad affrontare i ferri artificialmente infissi a facilitare la salita di turisti spesso sprovveduti. Sono solo a salire, incontro soltanto un terzetto d’età assortita, in discesa.

Le condizioni sono cambiate e comprendo l’eccesso di ferramenta presente. È rimasto soltanto un breve tratto impegnativo che ricalca vagamente il percorso tradizionale, il resto è pressoché nuovo.

Il fiato si è fatto pesante e le difficoltà respiratorie iniziali stentano a stemperarsi. Il pensiero di abbandonare i monti prende corpo. Davvero arriverò a tanto? Davvero dovrò compiere quella scelta? Forse sarà solo per l’alta montagna, forse dovrò ridurre le ore di cammino in salita, abbassare i dislivelli, …

Eccomi sulla terrazza del rifugio. Non è che l’accoglienza sia delle più calorose, giro un po’ intorno per confermarmi la forte riduzione dei ghiacci e una fumante pastasciutta riabilita il gestore.

Scopro delle cordate presenti intorno, di cui non trovo traccia e mi preparo alla discesa. Tossine residue mi precludono un moto brillante, ma la volontà e l’esperienza mi rigenerano presto consentendomi di arrivare velocemente in valle!

Com’è difficile accettare di invecchiare!

fiorenzo

Libero Professionista. Mi occupo da decenni di sicurezza sui luoghi di lavoro (D.lgs 81/08) e altro. Appassionato di montagna (ho insegnato alpinismo nelle scuole del CAI come Istruttore Sezionale, Regionale e Nazionale). Sono iscritto alla SAT (sez CAI).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.